Ghiaccio alimentare? Ecco perché deve essere di qualità

By ottobre 8, 2018

Lo utilizziamo nei drink e nella preparazione di alcune ricette da bere, come smoothie e frappè: stiamo parlando del ghiaccio, un vero e proprio ingrediente che non deve essere sottovalutato.
Il ghiaccio, infatti, è troppo spesso percepito come un ingrediente da creare facilmente in casa, semplicemente congelando l’acqua. Ebbene, se nella fisica questo è corretto, non lo è per quel che riguarda la sicurezza alimentare, perché il ghiaccio deve essere prodotto seguendo determinati standard di qualità per non andare incontro a problematiche di salute.

Considerate, infatti, che:

– Il ghiaccio alimentare deve essere prodotto a partire da acqua idonea al consumo umano.
– Il congelamento porta alla morte di una percentuale dei microrganismi eventualmente presenti, ma mai alla loro completa eliminazione.
– Il ghiaccio è una delle cause di infezioni e gastroenteriti contratte durante i viaggi in alcuni paesi del mondo.
– Il ghiaccio autoprodotto deve rispettare determinate norme igieniche per evitare contaminazioni dello stesso e rischi per la salute dei consumatori.

Ecco perché dobbiamo stare attenti alla qualità del ghiaccio che consumiamo. Ma come essere certi che il ghiaccio sia di qualità? Sicuramente la maniera più efficace è affidarsi ad aziende specializzate nella produzione di ghiaccio alimentare confezionato come Ice Cube, conforme ai requisiti di legge e di elevato livello qualitativo.

Vi abbiamo convinto? Speriamo di sì. Per maggiori info, date un’occhiata al nostro sito: http://www.ice-cube.it/

ghiaccio alimentare